Cosa misura il SAT test?

Gli antiossidanti (AOs) costituiscono la prima linea difensiva degli attacchi potenzialmente dannosi di agenti esogeni tra cui le specie reattive (SR), ed in particolare le specie reattive dell’ossigeno (ROS).

Quando la capacità antiossidante è scarsa il cavo orale non è sufficientemente protetto dalle aggressioni di batteri cariogeni, al contrario, quando la riserva antiossidante è abbondante è indice di un processo reattivo o infiammatorio in corso.donna-denti-WEB

Le fasi iniziali di insorgenza di patologie sono spesso asintomatiche. I sintomi possono però essere facilmente evidenziati e rivelati attraverso la correlazione con gli antiossidanti plasmatici che derivano dalla permeabilità vascolare conseguente al processo infiammatorio (gengiviti, carie, parodontite, etc.).

La semplicità e velocità di esecuzione (1 minuto) del test e il basso costo sono le caratteristiche chiave del SAT test pensato per la prevenzione e il controllo delle patologie a carico del cavo orale, o per monitorare l’efficacia di un trattamento ambulatoriale e/o terapeutico.